.
Annunci online

ilblogdellacosa Le cose hanno un fascino misterioso
Caproni Ca.311: è raro!
post pubblicato in Modellismo, il 24 luglio 2008


Un kit prezioso (ma non eccezionale)

Ho scoperto che il kit che ho montato (alla buona come sempre) stavolta, il Caproni Ca. 311 della Italeri, scala 1/72, è un’edizione limitata che (teoricamente) non si trova più in commercio. Il mio fornitore di Catania, cari miei, ha di codeste chicche! Il suddetto fornitore si sarà tra l’altro chiesto chi è questo tizio che ogni due tre mesi entra, non vuole essere aiutato, sta 20 minuti davanti agli scaffali, sceglie due tre scatole di aerei della SGM rigorosamente scala 1/72, paga saluta e se ne va.
Lì nel negozio, ci sono altri mondi modellistici che mi guardano: roba scala 1/48, per esempio. O navi in legno, aerei a reazione, elicotteri, torri medioevali da guerra, eccetera eccetera, e faccio sempre fatica a non essere risucchiato da questi altri mondi, visto che già con gli areoplanini della SGM (stimati in 80… ne ho già montati una dozzina!) finirò intorno al 2050.
Tornando a bomba, il kit sarà prezioso ma non è un granché: sicuramente è vecchietto, perché ci sono ancora i membri dell’equipaggio (oggi non vanno più di moda le presenze umane, chissà perché). Le varie linee del rivestimento di ali e fusoliera sono molto tenui e a rilievo invece che in negativo. E poi, accanto ai pezzettini da staccare non c’è il quadratino con il numero: se serve il pezzo n.24B, bisogna prendere le istruzioni e pazientemente cercare nel disegno di quale pezzo si tratta… E per finire le lamentele, anche le decals mi sembrano un po’ troppo sintetiche. Ahhh, mi sono sfogato: lo faccio nel mio piccolo blog visto che su Wiki non si può (giustamente) fare (se interessati, andate al bar del progetto Aviazione).


L’aereo

Anche stavolta vi rimando a wiki per la storia dell’aereo (che ritoccai io medesimo con la mia tastiera fatata) e dirò soltanto quel che ho letto su un’edizione Bizzarri, quasi a pappagallo. E cioè che i motori avevano la potenza di un tostapane (indi si volava a velocità risibili) ma pure il progetto non era così male, se non ci si fosse incaponiti nel trasformare un aereo da osservazione in un bombardiere di appoggio alle truppe di terra. E però aggiungo di mio che non basta seminare mitragliatrici qua e là per ottenere una buona difesa: con quella torretta, quella mitragliatrice sola e triste alla radice di una sola ala e quell’altra nella pancia, che prevedeva un mitragliere seduto allegramente sul vuoto, si sarà al massimo abbattuto qualche uccellino da polenta.

E queste foto?

Ho aggiunto un effetto virato giallo rosso per farle somigliare a foto a colori vecchie e sciupate. Lo so, convincono così così.

Mi mancava solo Wikipedia!
post pubblicato in Diario, il 21 luglio 2008
Adesso sono a posto: mi mancava solo Wikipedia per saturare quei cinque minuti liberi che mi rimanevano al giorno tra famiglia, lavoro, letture ed hobbies.
Su Wiki sono PET.man e per ora ho messo mano a voci di aerei e modellismo, ma mi dedicherò presto anche all'architettura... sperando di innescare delle divertenti e utili discussioni su argomenti sui quali da anni faccio solo monologhi.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. wikipedia.it discussioni

permalink | inviato da ilblogdellacosa il 21/7/2008 alle 18:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Cacciatori di stelle, con passione
post pubblicato in Diario, il 15 luglio 2008
Premetto che questo post esce completamente dai già troppi argomenti che tratto in questo blog.
Ma leggendo la notizia che un gruppo di osservatori italiani, animati più dalla passione che dalle sovvenzioni di qualche stato o istituo, ha scoperto una Supernova nel cielo già tanto scrutato da telescopi superautomatizzati, mi ha dato una piccola soddisfazione.
Dà un volto più umano alla disciplina astronomica, che sembra tanto fredda e lontana. Immagino il gruppo di amici e appassionati che ogni sera si siede a scrutare il suo quadratino di cielo, scambiando chiacchere e pettegolezzi, bevendo un té, e poi la felicità per aver individuato una nuova stella (quest'anno sono già 25!).
Complimenti, ragazzi.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. supernova passione astrologia

permalink | inviato da ilblogdellacosa il 15/7/2008 alle 13:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Afrika works!
post pubblicato in Diario, il 7 luglio 2008


Mia moglie mi ha comprato una maglietta della Benetton con su scritto "Afrika works". Incuriosito sono andato a vedere cosa c'era dietro e sono rimasto piacevomente sorpreso.
Mi piace molto l'idea dietro al microcredito (in questo caso applicato in Senegal), che vorrei opporre invece alla solita tiritera degli aiuti ai poveri paesi africani: grandi somme di denaro che finiscono sempre nelle tasche sbagliate.
Mi piace ancora di più il motto e le immagini (bella l'atmosfera allegra e sbracata delle foto): gli africani, cari miei, non sono solo quei poveri bambini in fin di vita che ci sbattono in faccia per chiedere soldi. Sono anche e soprattutto gente normale che lavora, sogna, soffre e ride. Afrika works.

Sfoglia giugno        agosto